Aquila Montevarchi 1902
 Bernini(7), Iannetta(41), Bigazzi(52), Mani(65)
4
1
San Miniato
Amabili(45) 

Tabellino: Aquila Montevarchi – San Miniato 4-1

MARCATORI: 7′ pt Bernini (A), 35’ pt Amabili (S), 41′ pt Iannetta (A), 7’ st Bigazzi (A), 20’ st Mani (A)

AQUILA MONTEVARCHI : Trezza, Cosi, Gonzi, Musella, Mussi, , Casini, Bigazzi, Bernini, Iannetta, Mani, Fabbri. A disposizione: Cipani, Allemma, Sciarradi, Achenza, Pieri, Piccioli, Montefusco, Martucci. All: Riccardo Mussi

SAN MINIATO : Paoli, Meattini, Parri, Fiorentino, Gurgugli, Del Toro, Amabili, Solazzo, Presentini, Pastorelli, Di Laura. A disposizione: Agresti, Corsini, Oricchio, Ticci, Alibasic, Carniani, Pecchia. All: Marco Maffei

Al Galassi di Cavriglia fila si sfidano Montevarchi e San Miniato o Siena Women per la seconda gara di campionato di Eccellenza Toscana.

Le aquilotte vengono dalla vittoria esterna sul Lornano Badesse, le bianconere senesi hanno disputato la sola gara di Coppa Toscana propria con le rossoblù.

Qualche variazione in difesa per mister Mussi, così come qualche cambiamento si è visto anche nella formazione ospite.

Venendo alla cronaca, dopo solo due giri di lancetta il Montevarchi è già costretto ad effettuare una sostituzione, Cosi, cercando di recuperare un pallone sull’out di destra, posiziona male la gamba d’appoggio e cade rovinosamente a terra. L’esterno è costretto ad uscire dovendo ricorrere alle cure dei sanitari del 118 per un problema al ginocchio. Al suo posto entra Allemma.

Il Montevarchi cerca di riprendersi subito dall’accaduto e va vicino al goal con Bernina che da calcio piazzato spaventa Paoli a fil di montante.
Appuntamento con la rete rimandato per lo stesso centrocampista rossoblù che sigla l’1-0 al settimo minuto direttamente da calcio d’angolo, il calcio a giro coglie di stucco il portiere e la difesa senese.

Dopo il vantaggio aquilotto la partita vive un momento di equilibrio che non vede grosse occasioni da ambo le parti almeno fino al minuto trentacinque quando, da un corner a favore del San Miniato, arriva la deviazione verso la porta di Trezza costretta ad allungarsi per deviare, ma senza poter intervenire sul tapin di Amabili pronta a siglare l’1-1.

Il pareggio dura poco perché il Montevarchi torna a giocare e creare occasioni e al quarantunesimo è Iannetta a sfruttare un rinvio errato della difesa ospite e portare in vantaggio la sua squadra.
Con il risultato di 2-1 si va negli spogliatoi.

La ripresa riprende dal finale, con le ragazze di mister Mussi in avanti per cercare di chiudere il match. Al cinquantaduesimo è Bigazzi, oggi capitano, a segnare il 3-1 non mancando la stoccata vincente da centro area dopo un rimpallo su tiro di Iannetta.
Nei minuti successivi è ancora Iannetta a rendersi pericolosa davanti a Paoli, prima cogliendo un palo e poi sparando alto da buona posizione, stessa sorte per Bigazzi che coglie il legno con una carambola precisa senza fortuna.

Nei primi venti minuti di secondo tempo le rossoblù sono devastanti e annichiliscono l’avversario, il punto del ko arriva al sessantacinquesimo quando Fabbri è devastante nella sua discesa palla al piede sulla destra e arrivata sul fondo lo scarico dietro per Mani chiede solo di esser spinto in rete. La numero dieci non si fa pregare e segna il 4-1.
Nel finale di gara Bernini, Bigazzi, Iannetta e Sciarradi hanno altre buone occasioni, ma il risultato non cambia più.

Il Montevarchi vince ancora con quattro reti segnate, si porta a sei punti in campionato e potrà ricaricare le batteria nel turno di riposo previsto per la prossima giornata. Si riprenderà il 7 novembre sul campo dell’Audax Rufina. Ottima la prova complessiva delle aquilotte, mai in vera difficoltà durante tutti i novanta minuti. Siena Women che si è spento troppo presto dopo il pareggio e quasi mai pericoloso davanti a Trezza.