Centro Storico Lebowski
 Mosconi(79)
1
0
Aquila Montevarchi 1902
 

Centro Storico Lebowski- Aquila Montevarchi Women 1-0

MARCATORI: 34′ st. Mosconi (C)

CENTRO STORICO LEBOWSKI: Mandredini, Neri, Briccolani, Pini, Bagni, Tanini, Corsiani, Frangini, Erriquez, Fioretti, Alessandrini. A disposizione: Caria, Chipana Bautista, Macciani, Pecchioli, Haidari, Mosconi. All: Andrea Serrau

AQUILA MONTEVARCHI: Trezza, Fabbri Piccioli, Sciarradi, Mussi, Pieri, Bigazzi, Bernini, Iannetta, Bertozzi, Casini. A disposizione: Manieri, Musella, Achenza, Allemma, Gonzi,  Conti, Montefusco, Torres, Martucci. All: Riccardo Mussi

Non basta una grande prestazione alle aquilotte per avere la meglio al cospetto del Centro Storico Lebowski, la sfortuna fa un brutto scherzo alle ragazze di mister Mussi che escono battute 1-0 dalla trasferta di Tavernuzze.

Il primo tempo lasciva ben sperare con le rossoblù capaci di tenere saldamente il pallino del gioco senza però impensierire seriamente Manfredini. Al minuto trentacinque l’occasione più clamorosa della gara, calcio d’angolo di Bernini, palla che arriva sul secondo palo e sembra sfilare sul fondo, Bertozzi colpisce al volo e trova una traversa clamorosa sul lato opposto. Un tiro formidabile che avrebbe meritato maggior fortuna. Due minuti più tardi l’attaccante aquilotto replica su punizione, ma il numero uno locale sventa in angolo. All’ultimo di gioco Alessandrini spreca davanti a Trezza calciando fuori.

Nella ripresa nessun cambio e il primo sussulto arriva per le grigionere con la punizione di Briccolani che trova Trezza attenta. Alla mezz’ora brava ancora Trezza in uscita su Erriquez, anche il secondo tentativo viene sventato dal portiere rossoblù. La partita sembra indirizzata sullo 0-0, ma ad un quarto dalla fine la punizione dal limite di Erriquez si stampa sulla traversa e tornando in campo la palla sbatte su Mosconi che sigla un fortunato 1-0. Il Montevarchi ci prova con qualche mischia, ma il risultato non cambia più.
Gara combattuta, ottima prestazione per il Montevarchi al cospetto di una buonissima squadra, la vetta si allontana, ma il campionato non è finito e a sei gare dalla fine tutto può succedere.