Aquila Montevarchi
 
0
0
Olbia
 

Cronaca

Primo tempo

Aquile aMontevarchi in cerca di pronto riscatto alla prima in casa della stagione. Malotti vara il 4-3-3 e concede l’esordio a Kernezo nei tre avanzati e Giordani a centrocampo. Titolare anche Nador che sostituisca lo squalificato Amatucci.

1′ calcio d’inizio affidato all’Olbia.

3′ Angolo per l’Aquila. Batte Pietra che poi riceve nuovamente palla e calcia palla velenosa di poco fuori

7′ Punizione dalla sinistra per il Monte. Palla troppo lunga per tutti.

9′ Angolo per l’Olbia ribattuto in fallo laterale da Boccadamo

13′ Cade Giordani in area solo angolo per il direttore di gara. Palla che arriva tra i piedi di Nador che non riesce a calciare.

16′ Sostituzione per il Monte. Esce Boiga infortunato, al suo posto Cerasani. Esordio per lui.

19′ Si fa vedere l’Olbia con un tiro di La Rosa abbondantemente alto.

24′ Tiro dal limite di Boccadamo ben indirizzato ma respinto da Jallow

28′ Clamoroso rigore non concesso su Jallow spinto vistosamente in area. Solo angolo

31′ ripartenza del Monte Kernezo entra in area e calcia. Bravo Gelmi a mettere in angolo

33′ Prima ammonizione della partita. Pietra su Minala

34′ Altra sgasata sulla sinistra di Kernezo che mette un buon pallone in mezzo. Sbroglia la difesa dell’Olbia

35′ Altro cross dalla sinistra con Martinelli che mette in mezzo e Gelmi che prolunga in fallo laterale. dalla rimessa palla a Giordani che tenta il tiro, palla alta.

38′ Grande inserimento di Giordani a sinistra ma il suo tiro cross esce sul fondo

40′ Secondo angolo per l’Olbia. La palla arriva a Brignani che mette di poco a lato.

41′ altro angolo Olbia colpo di testa di Brignani lento per impensierire Mazzini.

43′ Fallo di mano di Minala su cross di Martinelli. Punizione dall’angolo sinistro dell’area di rigore. Tira Cerasani para Gelmi cin qualche difficoltà.

47′ dopo due minuti di recupero il Direttore di Gara manda tutti negli spogliatoi.

Montevarchi vivacissimo in questa prima frazione con tante occasioni create che avrebbero meritato maggior fortuna.

Secondo tempo

1′ Tutto pronto per la ripresa delle ostilità, saranno i Rossoblé a battere il calcio d’inizio.

1′ Cross subito di Martinelli troppo sul portiere.

3′ Punizione dalla trequarti per l’Olbia che attraversa tutta l’area e arriva sul secondo palo calcia Ragatzu ma Mazzini è pronto e sventa il pericolo

6′ Assurdo Gelmi fa due miracoli. Prima si Cerasani poi su Pietra. Tutto era nato da un errore in rimessa dal fondo che aveva regalato palla a Cerasani

10′ Nador recupera palla e mette in verticale per Jallow che prova ad avvitarsi di testa ma non riesce a trovare la porta

15′ tiro di Kernezo dal limite angolo. Nulla di fatto.

17′ Punizione per l’obie dalla sinistra dell’area di rigore. Respinge Mazzini

20′ Kernezo guadagna punizione sulla tre quarti. Nulla di fatto per fallo di confusione ravvisato dal Direttore di gara.

24′ Montevarchi che passa alla difesa a tre con la Saporiti per Gennari.

28′ Tiro cross di Cerasani fa buona guardia Gelmi

29′ Guardalinee richiama l’attenzione del Direttore di gara il quale espelle un componente della panchina

31′ Ammonizione per Martinelli per proteste

32′ Ammonizione per Giordani e espulsione per un componente della panchina del Montevarchi.

34′ Ammonizione anche per Minala

35′ Aquila Montevarchi sostituisce Kernezo con Fiumanò e Cerasani con Italeng. Si torna al 4-3-3 con Jallow sulla fascia

36’Punizione dalla sinistra conquistata da Saporiti. La palla sfila sul primo palo senza essere deviata e Gelmi riesce a bloccare

38′ Jallow raccoglie dal limite e spara palo interno

39′ Altro palo del Monte Bomba di Dieterà che sbatte sul palo

42′ Italengguadagna una buona punizione dalla destra dell’area

44′ Ammonito Italeng

45′ Sei minuti di recupero

47′ Entra bruttissima di Konig sono ammonito

51′ Termina 0-0 la partita al Brilli Peri. Tanto rammarico per il Monte per i pali e le occasioni create ma anche per un arbitraggio che è parso inadeguato per la categoria. Adesso due partite durissime per i nostri Mercoledì a Reggio e poi trasferta a Siena.